Translate

giovedì 3 maggio 2018

Ortodossia o Retta Opinione

Ortodossia o Retta Opinione

La parola “ortodosso” si inquadra verosimilmente nell’etimologia più letterale del termine: ortodossia come retta dottrina. Questa dimensione, oltre al riferimento ad una corretta orto-prassi cristiana, fin dalle sue origini evangeliche rimanda inequivocabilmente alla definizione che ne ha dato anche la storia della chiesa e la teologia ecclesiologica. E riferisce, quindi, anche per ciò che ci riguarda la piena adesione ai canoni scritturali della rivelazione – anche deuterocanonica – e alla teologia dei sette grandi concili, oltre che naturalmente all’eterna lezione dei Padri della Chiesa d’Oriente e d’Occidente
Purtroppo la peregrinazione tra confessioni “ortodosse” rappresenta non solo uno degli aspetti più tristi ma anche più ridicoli tra uomini che dovrebbero consacrare la propria vita al servizio dell’unico vangelo e alla celebrazione del mistero eucaristico e cristocentrico di ogni Chiesa. Devo dire, citando Paolo ai Romani, che ritengo di gran lunga più utile annunciare il vangelo dove questo non è ancora stato recepito piuttosto che usufruire di fondamenti altrui.
Tratto dall’intervista di P. Ambrogio della Parrocchia Ortodossa di Torino del Patriarcato di Mosca a
+ Sua Beatitudine Alessandro
Arcivescovo d’Italia ed Eparca di Ravenna, Aquileia e Siracusa

Nessun commento:

Posta un commento