Translate

sabato 18 novembre 2017

La Vita e la difesa della Vita

Mercoledì 15 novembre, organizzata dal senatore Domenico Scilipoti Isgrò, medico - ostretico e ginecologo, Presidente di Unione Cristiana e da Miguel Diez, Presidente del Consiglio Missionario Mondiale REMAR; si è svolto a Roma, presso la Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, un Convegno avente quale oggetto: "La Vita e la difesa della Vita - Legge 194/78 - Una legge da rivisitare e modificare". Al Convegno hanno partecipato esimi esponenti della medicina come il prof. Ignazio Carreca, Direttore dell'International School of Medical Sciences "Ettore Maiorana"; il dott. Carlo Simili, Primario Medico; il Prof. Natale Mario Di Luca, Direttore dell'Istituto di Medicina Legale "La Sapienza di Roma", il dott. Giuseppe Sanna, Presidente dell'Associazione Fraternità laicale della Casa di Nazareth, l'avv. Mauro Vaglio, Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Roma e il sen. Maurizio Gasparri, Vice Presidente del Senato della Repubblica. Tutti hanno evidenziato la vetustità della legge 194/78, effettuata in tempi dove non erano presenti le ecografie, attraverso le quali si notano, in modo inequivocabile, le sofferenze dell'embrione e, come la sua soppressione sia moralmente, sia da un punto di vista cristiano che laico (il Prof. Di Luca ha ricordato che era vietato dal giuramento di Ippocrate già in epoca pre-cristiana) un omicidio. Al convegno ha partecipato, quale Primate della Chiesa Ortodossa Italiana Autocefala, anche Sua Beatitudine Alessandro I (al secolo Alessandro Meluzzi), che ha affrontato il caso sia dal punto di vista religioso che medico, ricordando anche un fatto personale che lo hanno molto turbato, quali la nascita di un feto sopravvissuto ad un aborto, e morto successivamente.
Filippo Ortenzi

Nessun commento:

Posta un commento